Archivio storico dell’Ospedale neuropsichiatrico di Arezzo

L’archivio storico dell’ex Ospedale neuropsichiatrico di Arezzo è conservato presso la palazzina dell’Orologio nel campus del Pionta, dove originariamente aveva sede il manicomio aretino. La documentazione, dopo anni di incuria e abbandono seguiti alla chiusura dell’ospedale alla fine degli anni ottanta, è stata recuperata e riordinata da personale qualificato dell’Università di Siena nel 1999.

L’archivio è composto da circa 1500 buste. La serie principale è costituita dalle cartelle cliniche dei pazienti ricoverati sia nella sezione mentale che nel Padiglione neurologico. L’inventario dell’archivio è stato pubblicato nel 2004 nella collana Progetto Archivi della Provincia di Arezzo. Attualmente è possibile consultarlo online all’interno del progetto “Carte da legare” della Direzione generale per gli archivi.

La convezione tra l'Università di Siena e la Usl 8 di Arezzo, rinnovata nel 2013, prevede, oltre al deposito conservativo dell’archivio da parte dell’Ateneo, la catalogazione e il riordino della biblioteca scientifica dell’ex manicomio.

 

Per consultare l'Archivio:

    * per ricerche storiche è possibile consultare la documentazione amministrativa dell’ex Ospedale Psichiatrico e le cartelle cliniche chiuse da più di 70 anni;
    * le cartelle cliniche chiuse da meno di 70 anni, in base alla normativa sulla privacy, sono consultabili solo dai diretti interessati, dagli eredi e dagli aventi diritto.

Modalità di accesso e orari:

rivolgersi al personale telefonicamente o via mail

Sezione archivi - Biblioteca di area umanistica di Arezzo
Direttore: 
Luca Lenzini
viale Luigi Cittadini 33
52100 Arezzo
palazzina dell’Orologio, piano terra
Responsabile scientifico: professoressa Silvia Calamai
Archivista: Lucilla Gigli
tel. 0575 926 264